Perché il Sud è rimasto indietro - Grand Format

Edition en italien

Note moyenne 
Emanuele Felice - Perché il Sud è rimasto indietro.
Pil pro capite, condizioni di vita, diritti sociali, libertà civili dicono che il Mezzogiorno rimane arretrato rispetto all'Italia e all'Europa. Varie... Lire la suite
15,80 € Neuf
Expédié sous 2 à 4 semaines
Livré chez vous entre le 14 février et le 28 février
En librairie

Résumé

Pil pro capite, condizioni di vita, diritti sociali, libertà civili dicono che il Mezzogiorno rimane arretrato rispetto all'Italia e all'Europa. Varie le spiegazioni, che vanno da una presunta "diversità genetica" dei meridionali alla sfavorevole collocazione geografica. Secondo l'autore, sono state le classi dirigenti meridionali a ritardare lo sviluppo, dirottando le risorse verso la rendita più che verso gli usi produttivi.
Per cominciare a colmare il divario, al Sud occorre dunque modificare la società, spezzando le catene socio-istituzionali che la condannano all'arretratezza.

Caractéristiques

  • Date de parution
    01/08/2016
  • Editeur
  • Collection
  • ISBN
    978-88-15-26610-1
  • EAN
    9788815266101
  • Format
    Grand Format
  • Présentation
    Broché
  • Nb. de pages
    264 pages
  • Poids
    0.245 Kg
  • Dimensions
    13,5 cm × 21,5 cm × 1,4 cm

Avis libraires et clients

À propos de l'auteur

Biographie d'Emanuele Felice

Emanuele Felice insegna Economia applicata nell'Università D'Annunzio di Pescara. Con il Mulino ha pubblicato "Divari regionali e intervento pubblico. Per una rilettura dello sviluppo in Italia" (2007) e "Ascesa e declino. Storia economica d'Italia" (2015).

Les clients ont également aimé

Derniers produits consultés

15,80 €